“La meccanica dei sentimenti” di Frank Iodice.

Ringranzio Frank per avermi regalato il suo romanzo, edito da Eretica edizioni il 30 agosto 2018.

IMG-20181017-WA0037.jpg

Il romanzo di Iodice narra le vicende di Giovanni Marealto per tutti Giò e il suo rapporto con tre differenti donne: sua moglie Eda, che è in dolce attesa; Galatea, una ricca archeologa, che decide di tradire il proprio marito con il protagonista per avere un figlio e Resi la terza donna, che è costretta a prostituirsi per dare vita a una nuova identità che darà un pizzico di brio al romanzo.

Il protagonista è un ex cardiologo romano che si dice interessato alla meccanica dei sentimenti, precisamente a come questi funzionano e non perché si manifestano.

Ho bisogno delle persone che mi stanno accanto per trasformarle in materiale da ricerca. Sono un vigliacco, un opportunista, piegato continuamente al gioco della forma e della trama, un individuo destinato alla perpetua insoddisfazione. (…) è una cosa schifosa, perché capire come funzionano i nostri sentimenti ti rende un mostro, una persona cinica, capace di qualsiasi bassezza.

Tra le righe del testo vediamo come sperimenta qualsiasi forma di sentimento, prendendo nota e appunti sulle svariate percezioni acquisite, tanto che tra le varie indagini, durante una passeggiata  tra i vicoli di Parigi, nei pressi di Montmartre, riesce a  scoprire la “formula” dei sentimenti.

Anche se Giò frequentava tre donne diverse ma complementari al suo piacere, Resi con la sua nuova identità è l’unica a poter prendere il posto dell’ormai defunta madre, nel comprendere il suo “essere”, e mantenere questo importante fardello di segreti, che il protagonista nascondeva.
E’ proprio questa complicità tra i due amanti che rende emozionante queste continue ricerche sul come si sviluppano i sentimenti.

Tutta la narrazione è all’insegna del vano, del cinico e dello straniato. Ma poi si chiude con un finale catartico…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: